UN 2019 DA PROTAGONISTA PER L'UOMO GATTO DI SARABANDA - Original Blog - Daniele Bartocci

Vai ai contenuti

Menu principale:

UN 2019 DA PROTAGONISTA PER L'UOMO GATTO DI SARABANDA

Pubblicato da DANIELE BARTOCCI in CRONACA · 5/1/2019 15:02:02
Tags: uomogattosarabandachefinehafattol'uomogattodisarabandauomogattogabrielesbattella2019realityshowuomogattosarabandauomogattoenricopapisarabanda2019

UN 2019 DA PROTAGONISTA: INTERVISTA ESCLUSIVA ALL'UOMO GATTO DI SARABANDA

Ancora Sarabanda? Tanti nuovi progetti e forse il mondo dei reality per Gabriele Sbattella.
"Tornare da protagonista sul grande schermo certamente sì. Ma a Sarabanda non saprei”. È un fulmine a ciel sereno quello che arriva dal sempreverde personaggio televisivo Gabriele Sbattella, meglio noto come l’Uomo Gatto, il Re di Sarabanda, che ci ha concesso in esclusiva un’interessante intervista in vista del nuovo anno.
Le sue dichiarazioni certamente destano scalpore, al punto tale da far pensare che nel 2019 ci potrebbero essere, chissà, gradite sorprese per l’Uomo Gatto, magari la partecipazione a qualche trasmissione o reality show quali il Grande Fratello, traducibile in ulteriore salto di qualità dal punto di vista personale e professionale.
Parlare semplicemente di Sarabanda, insomma, sembra essere riduttivo. Staremo a vedere, di certo Catman non si pone limiti. “Non c’è Sarabanda senza l’Uomo Gatto, così come è difficile concepire una Roma senza Totti. Meglio ancora: Gabriele è Sarabanda, Totti è la Roma”, ci riporta il suo agente Massimiliano Raffio Costa della Mvm Group, che sta lavorando sodo attorno alla figura di Catman. Nuove idee, nuove proposte sul piatto, nuovi ambiziosi progetti per uno dei marchigiani più celebri nel panorama della televisione nazionale, uno dei più potenti conoscitori della musica italiana e internazionale. Ma guai a chiamarlo massimo esperto, meglio etichettarlo come semplice appassionato. “Vi posso anticipare che stiamo preparando un nuovo singolo, che fa seguito a quello dal titolo Samba – ci svela Gabriele Sbattella – Un singolo che vuole omaggiare Claudio Baglioni in uno dei suoi momenti più belli, gli anni ’70. Sarà una cover di un suo brano e sarebbe bello che Claudio accettasse questa canzone e mi chiamasse a cantare insieme a lui al prossimo Sanremo. Avrei paura a calcare il palco dell’Ariston, nonostante io abbia già partecipato negli ultimi anni a Sanremo Doc, il più importante evento collaterale al festival di Sanremo”.
INTERVISTA COMPLETA LEGGIBILE SUL QUOTIDIANO ONLINE EDIZIONE NAZIONALE VIVERE E ANCHE AL SEGUENTE LINK https://www.viverejesi.it/2018/12/27/intervista-esclusiva-alluomo-gatto/711682/




Voto: 0.0/5
Articoli recenti
Torna ai contenuti | Torna al menu