SCENARI DI ECONOMIA DIGITALE - Original Blog - Daniele Bartocci

Vai ai contenuti

Menu principale:

SCENARI DI ECONOMIA DIGITALE

Pubblicato da DANIELE BARTOCCI in ECONOMIA · 17/4/2014 19:25:32
Tags: ECONOMIADIGITALEDANIELEBARTOCCIBARTOCCIDANIELEMARKETINGJESICOMUNICAZIONE

L’ECONOMIA DIGITALE IN ITALIA: QUALI SCENARI

L’aspettativa che una quantità ingente di consumatori utilizzeranno, nel prossimo futuro, quasi esclusivamente Internet e le sue fattispecie, quali i social network, come fonte informativa su nuovi prodotti, concetti e particolari, costituirà con buona probabilità il fattore decisivo per l’implementazione e per la revisione delle strategie di marketing delle realtà imprenditoriali , e per un futuro incremento delle spese in strumenti di comunicazione e marketing digitale di molte aziende. Ciò andrà a discapito del tradizionale mezzo televisivo. Le imprese che coglieranno le giuste opportunità in tal senso, che riusciranno a migliorare l’esperienza del cliente e ad assimilare al meglio le sue opinioni e i suoi commenti online, potranno ottenere una relazione senz’altro più attiva, collaborativa, flessibile e dinamica con i clienti finali , nonché beneficiare di conseguenza di una migliore conoscenza del mercato, fornire servizi e prodotti più adeguati alla qualità desiderata dal cliente e incrementare la produttività del Roi . <<Ai fini del rafforzamento delle relazioni con il consumatore assume rilevanza non solo la profilazione e la consueta analisi dei suoi atteggiamenti e comportamenti, bensì la comunicazione degli atteggiamenti e comportamenti della marca in modo coerente con il progetto di marca e con le caratteristiche del segmento di riferimento, adottando un’ottica di reciprocità all’interno della relazione>> .  E’ evidente che con il passare del tempo i consumatori stanno acquisendo un ruolo vitale nell’influenzare la percezione del brand tramite i social media, le recensioni e i punteggi: fornire risposte autentiche e ottenere il supporto dei consumatori diviene quindi fondamentale . <<Chi si occupa di marketing dovrà incoraggiare tali risposte e fornire esperienze sempre più coinvolgenti al fine di aumentare la fedeltà alla marca e creare una relazione continuativa e bilaterale tra la marca e il consumatore>> (J. Burbank, Nielsen).





Voto: 0.0/5
Articoli recenti
Torna ai contenuti | Torna al menu